26.11.2018

No, proprio non ci stanno. Le nuove norme su contratti a termine e Legge Dignità ma anche le dichiarazioni pubbliche di ministri e politici non sono piaciute alle agenzie per il lavoro, che scendono sul piede di guerra. “Non accettiamo di essere chiamati caporali – affermano all’unisono – Da oltre 20 anni siamo i regolatori del mercato, portando al lavoro quasi mezzo milione di persone ogni giorno”. La reazione alle accuse cade in un momento non facile per le agenzie, con cali delle commesse del 37%, con punte del 67%. Per questo le associazioni del settore scendono sul piede di guerra e programmano iniziative.


25.11.2018

L’Istat ha svolto per la prima volta l’indagine sui servizi offerti dai Centri antiviolenza alle donne vittime,effettuata nei mesi di giugno – luglio 2018, in cui sono stato intervistati 281 centri antiviolenza. Le donne che si sono rivolte ai Centri antiviolenza sono 49.152, di queste 29.227 hanno iniziato un percorso di uscita dalla violenza. Il numero medio di donne prese in carico dai centri (115,5) è massimo al Nord-est (170,9) e minimo al Sud (47,5). Il 26,9 delle donne è straniera e il 63,7% ha figli, che sono minorenni in più del 70% dei casi.